tartufini

Tartufini istantanei al cocco e cacao - Irish potatoes

sabato, luglio 04, 2015

Nuova grafica..

domenica, giugno 14, 2015
ernst knam

Torta mocaccina di Ernst knam

domenica, giugno 07, 2015
marmellata

Marmellata di fragole e banane

mercoledì, giugno 03, 2015
torta cioccolato

Torta al cioccolato con pere e vino rosso di Calabria

lunedì, maggio 25, 2015
pasta biscotto

Rotolo panna e fragole

sabato, maggio 09, 2015
budino

Torta budino bigusto vegan

mercoledì, maggio 06, 2015

Tartufini istantanei al cocco e cacao - Irish potatoes

Con questo caldo di accendere il forno non se ne parla, fortunatamente gironzolando nel blog di Araba Felice  qualche settimana fa ho scovato questi furbissimi (come li chiama lei) bon bon.
E si sono veramente furbissimi, niente forno, niente utensili particolari da usare e solo pochi e semplici ingredienti che avrete sicuramente in casa.
Ideali da preparare come dessert dell'ultimo momento o da regalare, ma vi consiglio di raddoppiare o triplicare la dose perché se iniziate a mangiarli ne rimarranno veramente pochi per gli altri!!



Ingredienti per 10 tartufini:
- 55 gr di farina di cocco
- 90 gr di zucchero a velo
- 2 cucchiai colmi di panna fresca da montare o vegetale
- un pizzico di sale
- cacao amaro per la finitura q.b (con un pizzico di cannella,se gradita)




Procedimento: in una ciotola mischiare la  farina di cocco, il sale, lo zucchero a velo ed unire la panna, mescolare inizialmente con un cucchiaio poi con impastare con le mani stringendo bene il composto tra le dita in modo che il cocco si impregni bene della panna. Se necessario unire un altro goccio di panna, ma solo all'occorrenza.

Formare le palline e rotolarle nel cacao e servire. Con questa dose otterrete una decina di tartufini.
Potete conservare i tartufini in frigo anche per una settimana (se riuscite a non mangiarli tutti!!) chiusi in una scatola o coperti da carta stagnola

Nuova grafica..

Come anticipato nei post precedenti e da come potete vedere il blog ha una nuova veste grafica. Dopo nove anni di blog è stato necessario cambiare, col tempo la tecnologia va avanti e mi sono dovuta adeguare anch'io.
Mi piaceva molto la grafica precedente, ora ho optato per una cosa totalmente diversa..in linea con le tendenze del momento, spero vi piaccia e che vi troviate bene lo stesso. Le diverse categorie di ricette potete trovarle sia in alto sotto la voce ricette, che nel menù a destra, sempre divise per categoria ma stavolta l'indice delle ricette si apre in un altra pagina del blog, penso così sia più ordinato e di facile consultazione.
Se non trovate qualcosa potrete usare il cerca il alto a destra..oltre ad un ritocchino al logo per le altre cose è rimasto tutto com'era..
Fatemi sapere cosa ne pensate..grazie a tutti e buona domenica :)

Torta mocaccina di Ernst knam

Oggi 7 giugno il mio blog festeggia 9 anni!! Sembra ieri che ho iniziato questa avventura un po' per caso e in punta di piedi, e non pensavo minimamente di continuare per tutti questi anni.
Ringrazio chi mi segue e mi da fiducia, dandomi modo e voglia di continuare.
Anche se virtualmente vi offro una fetta di questa deliziosa torta del maestro Knam.
Un po' lunga come preparazione, ma alcune parti possono essere preparate anche il giorno prima con calma, quindi non vi fate spaventare e non ve ne pentirete!!
Buona domenica a tutti :)




Ingredienti per la pasta frolla al cacao:
- 125 gr di burro morbido
- 125 gr di zucchero
- 50 gr di uova (1 medio)
- 1 gr di sale
- 1/2 bacca di vaniglia (semi)
- 5 gr di lievito in polvere per dolci
- 200 gr di farina
- 40 gr di cacao amaro

Ingredienti per la ganache al cioccolato:
- 110 ml di panna fresca
- 150 gr di cioccolato fondente al 60%

Ingredienti per la crema pasticcera:
- 340 gr di latte
- 80 gr di tuorli
- 60 gr di zucchero
- 20 gr di maizena
- 10 gr di farina di riso (io normale)
- 30 gr di caffè solubile (io 15gr)

Ingredienti per la ganache al cioccolato bianco:
- 100 ml di panna fresca
- 200 gr di cioccoalto bianco tritato

Procedimento pasta frolla: montare il burro morbido con lo zucchero, il sale e i semi di vaniglia. Aggiungere l'uovo facendolo amalgamare.
Poi aggiungere la farina setacciata con il cacao e il lievito. Impastare e mettere in frigo per almeno un ora.

Procedimento per la crema pasticcera: scaldare il latte con il baccello di vaniglia senza i semi. A parte rompere i tuorli, aggiungere i semi della vaniglia, lo zucchero, la maizena e farina. Aggiungere il latte caldo e  stemperare. Versare tutto in una pentola e cuocere fino a bollore. Togliere la crema dalla pentola e metterla in una ciotola coperta e far raffreddare e poi aggiungere il caffè solubile e mescolare bene per amalgamarlo.

Procedimento per la ganache al cioccolato: portare a bollore la panna in un pentolino e versarla poi sopra il cioccolato fondente che avrete precedentemente spezzato e mescolare fin quando non si sarà sciolto per bene.

Procedimento assemblaggio torta: tirare fuori dal frigo la pasta frolla e stenderla fino a 3 mm. Ricoprire con la frolla  uno stampo imburrato di 24 cm (io 22) con altezza bordo di 3 cm.
Mischiare la crema con la ganache e versarla nella tortiera tenendone da parte 2 cucchiai per la decorazione. 

Cuocere a 175° per circa 30 minuti. Far raffreddare e nel frattempo preparare la ganache al cioccolato bianco come si è proceduto per quella al cioccolato fondente.
Versare la ganache bianca sopra la torta raffreddata. Mettere i due cucchiai di ganache fodente precedentemente messi da parte in un cornetto di carta forno e procedere alla realizzazione della decorazione a ragnatela o una di vostro gradimento.
Mettere la torta in frigo per almeno due ore prima di servirla o meglio per tutta la notte.

Marmellata di fragole e banane

Anche se in questi giorni il prezzo delle fragole è un po' aumentato, approfittiamo magari al mercato di qualche offerta per farne una bella scorta, e preparare una deliziosa marmellata da godersi poi nei mesi invernali.
Con l'aggiunta delle banane è ancora più profumata e invitante...ve la consiglio spalmata sulle fette biscottate, o per farcire una bella crostata.

Approfitto del post per comunicarvi che presto il blog subirà un cambiamento dal punto di vista grafico, ma non nei contenuti... quindi non vi allarmate se lo troverete completamente diverso..spero vi piaccia ugualmente e  continuerete comunque a seguirlo numerosi come in questi anni.

A presto con la nuova interfaccia grafica :)





Ingredienti per 2 vasetti medi: 
- 1/2 kg. di fragole
- 150 gr. di zucchero di canna
- 1 banane
- 1/2 limone

Procedimento: tagliare a pezzi le fragole precedentemente lavate e private del picciolo verde,  e la banana tagliata a rondelle e metterle in una ciotola capiente insieme allo zucchero e al succo di limone.
Far macerare per almeno un paio d'ore o tutta la notte mettendo la ciotola in frigorifero.
Passato il tempo trasferire la frutta in una pentola, far cuocere per un po' e poi eventualmente con un mixer a immersione frullarle, se non si desiderano i pezzi. Far bollire fin quando non avrà raggiunto la giusta consistenza. Far colare un cucchiaino di marmellata su un piattino se piegandolo non cola sarà pronta.
Sterilizzare i barattoli e versare la marmellata ancora calda, chiuderli e capovolgerli fino al raffreddamento per creare il sottovuoto.
Conservare in luogo fresco e buio.

Torta al cioccolato con pere e vino rosso di Calabria

Adoro il classico abbinamento cioccolato e pere, ma questa volta ho voluto provare  con l'aggiunta del vino rosso all'impasto e devo dire che è davvero particolare.
Voglio subito tranquillizzare chi non ama il vino o non lo beve perché astemio che pur conferendo un sapore particolare alla torta non si sente che c'è, poi comunque la parte alcolica evapora durante la cottura.
Io ho usato un vino rosso di Calabria il Cirò  Classico superiore riserva, e con questa ricetta partecipo al contest "Fattorie aperte ai foodblogger" 






Ingredienti:
- 180 gr di burro 
- 235 gr di zucchero di canna
- 4 uova
- 250 gr di farina
- 30 gr di cacao amaro
- 1/2 bicchiere di vino rosso (io Cirò Classico superiore riserva)
- 2 manciate di gocce di cioccolato
- 1 bustina di lievito in polvere

- 2 pere kaiser medie 
- 1/2 bicchiere di vino 
- 1 pizzico di cannella in polvere
- 2 cucchiai di zucchero di canna


Procedimento: Sbucciare le pere e tagliarle a cubetti. Nel frattempo in una padella mettere il vino, i due cucchiai di zucchero di canna e il pizzico di cannella. Fate sciogliere lo zucchero e quando il vino inizierà a bollire tuffarci dentro le pere e mescolare in modo da bagnarle tutte con il vino. Cuocere per 5 minuti e poi scolarle dal vino che, rimetterete poi in padella per qualche altro minuto per ridurlo un po' a sciroppo.
Toglierlo dal fuoco e farlo raffreddare e mettere da parte.
In una ciotola lavorare il burro lasciato a temperatura ambiente con lo zucchero di canna, fino a farlo diventare una crema. Aggiungere le uova una alla volta in modo che si uniscano bene al composto di zucchero e burro. Mescolare e aggiungere man mano la farina  setacciata con il cacao. Unire poi il mezzo bicchiere di vino, le gocce e le pere precedentemente preparare, Mescolare e aggiungere anche il lievito in polvere setacciato, Amalgamare il tutto e se il composto risulta un po' duro aggiungere eventualmente un po' di vino, ma non ce ne dovrebbe essere bisogno.
Imburrate e infarinate una teglia da forno della grandezza di 26 cm o ricopritela di carta forno e versarci l'impasto.
Cuocere in forno caldo a 180° per 45/50 minuti e fare la prova stecchino. Deve risultare pulito e asciutto. Una volta raffreddata se volete potete fare dei buchi in superficie e colarci dentro il vino ridotto a sciroppo precedentemente preparato,  o versarlo direttamente sulla fetta una volta tagliata.


Rotolo panna e fragole

Questo dolce lo dedico a tutte le mamme che seguono il blog e in particolare alla mia. Anche se non riuscite a prepararlo in tempo per la festa vi consiglio di farlo al più presto, perché è veramente delizioso.
Il rotolo inizialmente doveva essere uno di quelli con le decorazioni, ma non è andato tutto come doveva andare e l'ho ricoperto con il cioccolato fuso. Lo riproverò quanto prima e lo prepareremo passo passo insieme..
Per la  ricetta ringrazio Valeria C. una signora del gruppo Menta & Cioccolato su facebook, un vero portento sia per le ricette dolci che per quelle salate.
Auguri ancora a tutte le mamme!!



Ingredienti:
- 6 uova
- 120 gr di farina
- 120 gr di zucchero
- aromi a piacere

Ingredienti per la farcitura:
- 125 gr di fragole 
- 250 gr di panna da montare
- 1 cucchiaio di marmellata di fragole
- Una tazzina da caffè di acqua

Ingredienti per la copertura
- alcune fragole
- 2 cubetti di cioccolata fondente

Procedimento: separare i tuorli dagli albumi. Montare gli albumi a neve con 3/4 dello zucchero e mettere da parte.
Nella planetaria o con delle fruste elettriche montare i tuorli con lo zucchero rimanente finché il composto non diventa chiaro e spumoso. Setacciare la farina e incorporarla man mano con una spatola all'impasto di uova e zucchero, mescolare dal basso verso l'altro per non far smontare l'impasto. Unire gli albumi precedentemente montati a neve, incorporandoli come fatto con la farina.
Rivestite di carta forno la teglia grande del forno e versateci sopra l'impasto. Livellatelo con una spatola e infornate in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.
Una volta tolto il rotolo dal forno, rovesciatelo su un  panno umido o su un foglio di carta forno cosparsa di zucchero a velo  e arrotolatelo formando il rotolo (bisogna fargli prendere subito la forma altrimenti dopo potrebbe rompersi). Fate raffreddare.
Nel frattempo tagliare a piccoli pezzi le fragole e montare la panna. Se usate quella fresca  (io quella vegetale zuccherata) aggiungete un paio di cucchiai di zucchero a velo o zuccherate le fragole.

Sciogliere in un pentolino la marmellata di fragole con l'acqua per formare una sorta di sciroppo che andrete a spennellare sulla superficie del rotolo. Unire le fragole (lasciandone alcune per la decorazione) alla panna montata e farcire il rotolo. Richiudere il rotolo dal lato più lungo e ricoprirlo con il cioccolato fuso e decorare con le fragole.
Mettere in frigo per almeno un paio d'ore prima di servire.

Torta budino bigusto vegan

Questa torta l'ho preparata qualche settimana fa per una gara di dolci vegan organizzata per aiutare i pelosetti del gattile della mia città.
Ogni tanto mi capita di preparare dolci o senza uova, o senza burro, o senza latte,  ma così del tutto vegan mai. Durante la gara ho avuto modo di assaggiare  i dolci degli altri partecipanti ed alcuni erano veramente buoni, e non da meno rispetto ai tradizionali.
Altri invece per mio gusto meno appetibili  come ad esempio chi ha provato a fare la versione veg del tiramisù. Il tiramisù è uno di quei dolci che non si possono imitare, non me ne vogliano gli amici vegani, ma per me è ineguagliabile e se cambiano gli ingredienti è totalmente un altro dolce.
O sbaglio?
La torta budino ha riscosso dei buoni consensi, anche tra gli onnivori..ma se non siete amanti del latte di soia ad esempio potete sostituirlo con il tradizionale.




Ingredienti base per tortiera da 26 cm:
- 60 gr margarina di soia
- 250 gr biscotti tipo gran cereale

Ingredienti budino al cioccolato:
- 1 litro di latte di soia alla vaniglia
- 6 cucchiai di zucchero di canna
- 7/8 cucchiai di amido di mais
- 6 cucchiai di cacao amaro

Ingredienti budino alle mandorle
- 500 ml di latte di mandorla
- 3 cucchiai di zucchero di canna
- 4 cucchiai di amido di mais

mandorle tostate

Procedimento: foderare la base di una tortiera apribile con della carta forno. In un robot da cucina sbriciolare i biscotti e poi unire la margarina di soia fusa e raffreddata. Togliere il composto  dal robot e sistemarlo nella tortiera, e con le mani distribuirlo e compattarlo in modo uniforme. Mettere in frigo a raffreddare per farlo solidificare. Nel frattempo si prosegue con la preparazione delle creme budino, iniziando con quella al cioccolato.
In una pentola mettere lo zucchero, il cacao e l'amido di mais, mescolare con una frusta per amalgamarli bene. Unire il latte di soia e continuare a mescolare per sciogliere eventuali grumi. Accendere il fornello e portare ad ebollizione, continuando a rimestare con un cucchiaio di legno per non fare attaccare la crema. Quando inizierà ad addensarsi lasciarlo ancora qualche minuto e poi toglierlo dal fuoco e metterlo a raffreddare in una ciotola.
Una volta raffreddato stendere la metà del composto sopra la base di biscotto e rimettere in frigorifero.
Intanto preparare il budino alle mandorle, procedendo come per quello al cioccolato.
Una volta raffreddato, metterlo sopra allo strato di cioccolato e rimettere lo stampo in frigo per una quindicina di minuti, passato il tempo ricoprirlo con il rimanente al cioccolato. Decorare con la granella di mandorle.
Rimettere in frigo la tortiera per almeno un paio d'ore, ma sicuramente meglio per una notte.
L'indomani togliere la torta budino dallo stampo e posizionarlo in un piatto da portata o in vassoio.


Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram